LABORATORI di TEATRO

Laboratorio teatrale per bambini 6 |10 anni

Durata: 7 mesi (da Ottobre a Maggio)
Un incontro settimanale di 1 ora e un quarto e spettacolo finale.

Sabato dalle 14. 45alle 16 presso sala prove e teatro alfieri.

Docenti:

  • Silvia Priscilla Bruni: improvvisazione e commedia dell’arte
  • Margherita Fusi: drammaturgia e voce
  • Alessandra Fantoni: canto e cantastorie
  • Barbara Toti: movimento scenico e lettura

Il laboratorio propone di sperimentare ed apprendere le tecniche teatrali. A partire dal gioco ci si conosce e si lavora alla creazione di un gruppo e alle basi della
conoscenza dello spazio scenico. Divertendosi si trasmettono principi quali l’attenzione ai compagni, il sostegno, l’ascolto reciproco. Attraverso l’improvvisazione si lavora alla scarica di tensioni e sulla libera espressione.

Il teatro non è semplice finzione e si pone come strumento educativo che nei bambini esiste già nella sua forma poetica più pura e autentica. Il bambino sperimenta le proprie emozioni, sensazioni, pensieri e il tipo di relazione con gli altri traducendoli nel linguaggio del corpo; in questo modo, il teatro è realmente un’occasione per crescere, perché basa la propria pratica sulla percezione sincera di sé e degli altri.

Verrà proposto un testo da vivere e drammatizzare insieme fino alla messa in scena. Il laboratorio prevede l’osservazione delle normative covid.
La presenza alla messa in scena non è obbligatoria, chi non si sente pronto puo’ partecipare in altra forma. Crediamo prima di tutto nel lavoro.

Informazioni ed iscrizioni
silvia priscilla bruni 3479358872


Laboratorio per Ragazzi 11 13 anni

Docenti:

  • Silvia Priscilla Bruni: improvvisazione e commedia dell’arte
  • Margherita Fusi: drammaturgia e voce
  • Alessandra Fantoni: canto e cantastorie
  • Barbara Toti: movimento scenico e lettura

Lo scopo del laboratorio è arrivare a una graduale presa di coscienza delle potenzialità espressive e comunicative del corpo, del gesto e del movimento. Integrando immaginazione, consapevolezza dello spazio, percezione corporea e musicalità si cercherà di stimolare la scoperta di sé e del proprio essere. Non solo acquisizione di tecniche teatrali, ma invito a risvegliare la propria espressività, a mettersi in gioco in prima persona, a scoprire e a condividere la capacità e la voglia di giocare, di raccontare le proprie storie e ascoltare quelle degli altri.

Metodi e tecniche utilizzate durante il laboratorio:
Il lavoro si articolerà in esercizi propedeutici per il corpo, la voce, l’ascolto di sé e degli altri e il lavoro di gruppo. Si passerà, in un secondo momento, attraverso il gioco di improvvisazione teatrale, alla costruzione di un personaggio e alla creazione di una storia che verrà proposta nel corso di una presentazione al pubblico.